Consigli per vincere la stipsi

Cosa si intende per stipsi e come trattarla cambiando poche e semplici abitudini










La stitichezza è un sintomo, e non una diagnosi: l’intestino presenta una motilità diminuita con la conseguenza che l'alvo può non essere regolare ( svuotamenti inferiori a 2 o 3 volte a settimana) e che la defecazione può essere difficile a causa della presenza di feci dure. nella maggior parte dei casi introdurre delle semplici regole comportamentali influisce in modo importante sulla stitichezza:


1) L’intestino è più attivo dopo i pasti, specialmente dopo la colazione, quindi in questo momento le feci passeranno più facilmente. Il consiglio è di andare in bagno appena si presenta lo stimolo, senza aspettare poiché ignorare lo stimolo può indebolirne l'intensità;

2) Una bevanda calda al mattino, come tè o caffè incoraggia la peristalsi intestinale;

3) Fare esercizio fisico regolare è un'altra ottima abitudine per influenzare positivamente la motilità dell'intestino;

4) Sedersi correttamente sul WC in modo da aiutare i muscoli perineali a rilasciarsi e prevenire lo sforzo eccessivo utilizzando una posizione simile a quella "alla turca" posizionandosi comodamente sul water, con le gambe un po’ più larghe delle anche, i piedi in appoggio su uno sgabellino, circa a 20cm da terra, piegarsi in avanti (il movimento parte dal bacino) e appoggiare gli avambracci sulle cosce, respirare normalmente senza andare in apnea, rilassare i muscoli perineali e spingere con gli addominali per facilitare l'espulsione delle feci;

5) Non restare seduti sul water per più di 10 minuti: se non si è riusciti a svuotarsi riprovare dopo un po’ di tempo;

6) Seguire una dieta con un buon apporto di fibre (25/35 grammi tutti i giorni) per mantenere feci morbide e compatte preferendo fibre solubili (verdure, frutta, e avena), piuttosto che fibre insolubili (crusca);

7) Alcuni cibi hanno proprietà lassative naturali, come prugne, fichi, kiwi, liquirizia, e melassa; aggiungere semi di lino alla dieta può aiutare nel miglioramento della consistenza delle feci e nel renderle più facili da espellere;

8) Evitare cibi che contengono basse quantità di fibre come gelati, formaggio, carne e i cibi lavorati;

9) Bere almeno 1.5 – 2 L di acqua o altri liquidi, come succhi di frutta/verdura.








8 views0 comments

Recent Posts

See All